Stadt: Bern

Frist: 2020-03-15

Beginn: 2020-10-01

Ende: 2020-10-02

URL: https://www.italiano.unibe.ch/ricerca/letteratura_italiana/convegni/levi/index_ita.html

«Esemplari umani». I personaggi nell’opera di Primo Levi
Convegno internazionale
Universität Bern, 1-2 ottobre 2020

Call for papers

l convegno Esemplari umani vuole sollecitare una riflessione critica sui personaggi che popolano l’opera di Primo Levi, sulla loro costruzione, sulla loro configurazione narrativa e linguistica, sul loro statuto ontologico all’interno del mondo possibile dell’universo letterario, sulla relazione e sull’eventuale scarto tra dimensione finzionale e vicenda storica; e ancora, sulla ricorrenza di alcuni personaggi chiave in opere e generi differenti, sui prestiti da altri autori e da altri personaggi, sul dialogo che intrattengono con il lettore. Ciascun intervento potrà proporre l’analisi e di un personaggio, antropomorfo o zoomorfo, senza distinzione di genere (prosa, poesia, narrativa, saggistica, memorialistica, fantascienza). L’indagine potrà abbracciare uno o più testi dell’opera di Levi, e potrà avere carattere sia sincronico che diacronico. Si richiede però di concentrarsi su un solo personaggio; è comunque incoraggiato l’esame delle relazioni con altri personaggi, principali o secondari, eventuali rapporti duali e appartenenze a gruppi.

Si individuano qui tre linee guida principali di analisi, che non esauriscono tutte le prospettive con cui ci si può accostare all’oggetto-personaggio, e che sono da considerarsi complementari tra loro. Gli interventi potranno muoversi liberamente da una prospettiva all’altra o adottarne di ulteriori, a seconda dell’aspetto dell’opera di Levi che intenderanno valorizzare, e della dimensione sincronica o diacronica dell’indagine:

  • la costruzione del personaggio in termini retorici, la sua progettazione tecnica (scelte semantiche e sintattiche, tropi) sia nella descrizione che nella drammatizzazione (dialoghi e messa in scena). Declinata nell’opera di Levi, questo tipo di analisi incoraggia uno studio della lingua dei personaggi, della loro caratterizzazione, degli eventuali prestiti intertestuali, dell’uso delle figure retoriche a lui più congeniali, quali l’ossimoro, il paradosso, l’ironia, l’alliance de mots.
  • l’ideazione di personaggi che funzionano come vettori tematici, come figure ideali, «universali fantastici», «prefigurazioni», agglomerati di senso (più che semplici “funzioni”). Questa prospettiva si aggancia al filone leviano del dimostrare raccontando, della tensione tra generi differenti (saggistica e narrativa), ma anche tra differenti attitudini conoscitive (analitica ed etico-morale, ad esempio).
  • la configurazione di personaggi come entità di un mondo possibile, quello del testo letterario, dotato di una propria coerenza interna e alternativo, in misura radicale o anche infinitesimale, a tutti gli altri, compreso quello reale. In particolare, nel caso di Levi, questa prospettiva potrebbe illuminare la relazione e l’eventuale scarto tra esistenza storica e costruzione letteraria dei personaggi nelle opere di stampo memorialistico; la riproposizione, in chiavi differenti, di uno stesso personaggio in opere successive; le variazioni di un personaggio nel passaggio dal medium testuale a quello radiofonico o teatrale; il produttivo nesso tra il presente storico e i mondi futuribili della fantascienza e della fantabiologia leviane.

L’invito a contribuire è aperto a dottorandi, ricercatori post-doc e studiosi. Ciascun intervento dovrà avere una durata di 20 minuti. Un abstract in italiano di massimo 200 parole, accompagnato da un curriculum vitae, dovrà essere inviato entro il 15 marzo 2020 a esemplariumani@gmail.com. Le spese di viaggio e di soggiorno sono a carico dell’Università di Berna.

Organizzazione: Prof. Giovanna Cordibella, Dr. Martina Mengoni.

Per maggiori informazioni si consulti il sito: https://www.italiano.unibe.ch/ricerca/letteratura_italiana/convegni/levi/index_ita.html

Beitrag von: Giovanna Cordibella

Redaktion: Christoph Behrens