Comunicato

Lingua e stile nei romanzi di Andrea Camilleri è il titolo del Seminario che si terrà a Cagliari nei giorni 9 e 10 marzo 2020. Si tratta dell’ottavo appuntamento di un’iniziativa, ideata e organizzata dall’Università degli Studi di Cagliari (Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali), che nel corso degli anni ha raccolto l’adesione di numerosi Atenei in Europa, nel Libano e nell’America latina.
Il programma dei lavori è articolato nelle due mattinate del 9 e del 10; sarà aperto dalla prolusione del professor Luigi Matt (Università di Sassari) e vedrà la partecipazione di studiosi provenienti da sedi italiane ed estere.
Nel pomeriggio del 9 marzo si terrà una sessione dedicata a L’arte dell’illustrazione, un momento di studio rivolto ai volumi di Andrea Camilleri illustrati con disegni che accompagnano i racconti, compresi quelli destinati ai bambini, che quindi hanno richiesto immagini adeguate all’età dei giovani lettori. Saranno presenti Mariolina Camilleri, che ha illustrato Pinocchio (mal)visto dal Gatto e la Volpe, e Paolo Canevari, i cui disegni sono inseriti ne I tacchini non ringraziano.

Oltre all’incontro di Cagliari, per il 2020 ne sono previsti altri due, ad Agrigento (Girgenti, là dove fiorisce il cuntu. Camilleri tra Sicilia e mondo, 27-29 aprile) e a Malaga (Paesaggi linguistici, letterari e naturali, 8-9 ottobre).

Gli studi sull’opera di Andrea Camilleri sono stati avviati a Cagliari negli anni Novanta e, oltre ai Seminari, hanno prodotto i Quaderni camilleriani (collana, fondata nel 2016, che nel 2020 pubblicherà il dodicesimo volume: https://www.camillerindex.it/quaderni-camilleriani/) e il CamillerINDEX (indice elettronico delle opere camilleriane che per il momento comprende 8 titoli: https://www.camillerindex.it/quaderni-camilleriani.

Università Cagliari
Universidad Malaga
Universität Graz
Città di Agrigento
Agrigento2020

https://static.uni-graz.at/fileadmin/gewi-institute/Romanistik/Dokumente/Programma_VIII_Seminario_sull_opera_di_Andrea_Camilleri.pdf

Beitrag von: Fausto De Michele

Redaktion: Christoph Behrens